inicio mail me! Torna su Vai giù

L'Associazione "Ricerca In Movimento" è stata costituita per fornire un appoggio formativo, pratico e morale alle famiglie con pazienti affetti da Corea di Huntington a partire dal 1994 fino al 2002. La "Mauro Emolo Onlus" nata da una costola dell'Associazione "Ricerca In Movimento" è attiva dal 2001 e si occupa di finanziare la produzione di materiale informativo sulla Corea di Huntington (spot, campagne stampa, sito internet, numero verde) oltre a tutte le iniziative utili alla ricerca e alle famiglie.

La Malattia – Terapia

Numerosi trattamenti farmacologici sono oggi disponibili per controllare alcuni dei sintomi della Malattia di Huntington. Il disturbo coreico può rispondere al trattamento con diversi farmaci quali ad esempio i neurolettici o la tetrabenazina. Questi farmaci dovrebbero però essere prescritti con estrema cautela solo da neurologi con esperienza nella cura della Malattia di Huntington, potendo infatti comportare effetti collaterali anche di rilievo. Anche il disturbi psichiatrici possono trovare giovamento dai tradizionali trattamenti farmacologici. Parallelamente al trattamento farmacologico particolare attenzione deve essere rivolta a modificazioni nell’alimentazione in grado di assicurare un adeguato apporto calorico anche a fronte delle problematiche disfagiche dei pazienti.

E’ importante ricordare che la sempre maggiore comprensione dei meccanismi patogenetici che deriva dalla ricerca di base, è la via più importante per la scoperta di nuove efficaci terapie.

La Ricerca

Introduzione

Prevalenza

Ereditarietà e basi molecolare della Malattia

Sintomi ed evoluzione della Malattia

Diagnosi

Neuropatologia

Terapia


27 Marzo 2011